“Amici”: chi disprezza compra

Che sia uno dei programmi più longevi d’Italia e di successo è un dato evidente, ogni edizione è sempre nuova, è da ricordare che il risultato non dipende solo da Maria de Filippi.

Uno dei punti di forza e far avvicinare il pubblico con l’arte, dando la possibilità di conoscere e ammirare la bellezza della musica e i diversi generi di danza.
Non dipende dal programma la carenza di talenti nel panorama discografico attuale, anzi menomale che esiste “Amici” che da la possibilità di farsi notare con l’unica chiave possibile il talento.
Non ci dobbiamo scordare che è un programma televisivo, e che le dinamiche tra i ragazzi sono fondamentali.

I professori di canto e ballo sono importanti quanto gli allievi perché stimolano rivalità e competizioni necessarie per crescere l’attenzione del pubblico è aumentare la consapevolezza dei ragazzi.

Sono inutili i continui paragoni con X-Factor, è evidente che siano programmi completamente diversi.

Non ci dovrebbe essere più snobismo verso i talent, visto l’importanza che continuano ad avere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *